Una utility finalmente “utile”: aliquote contributive Inps senza più segreti

13 Febbraio 2019

Con il messaggio 25 gennaio 2019, n. 365, l’Inps ha comunicato il rilascio della nuova funzionalità “Calcolo aliquote contributive”. Essa consente ad aziende e intermediari di orientarsi nella giungla delle stringhe contributive che cambiano a seconda del settore (Industria, Terziario, Artigianato, Agricoltura ecc.), delle caratteristiche contributive dell’azienda e del profilo del lavoratore. Con l’applicativo è possibile simulare il calcolo dell’aliquota per i lavoratori del settore privato visualizzando quella associata a un lavoratore per la tipologia di azienda in cui è impiegato, rispettando i costrutti Uniemens ed evitando errori che poi generano fastidiose note di rettifica e recupero di eventuali agevolazioni, se non si corregge tempestivamente l’errore che genera il mancato rispetto del DURC interno e impedisce, pertanto, di avere la correntezza contributiva.

Anche se l’applicazione non ha valore certificativo, essa costituisce comunque un valido supporto per datori e intermediari che possono ora visualizzare, inserendo il Codice statistico contributivo (CSC) dell’azienda, il dettaglio delle voci contributive che concorrono a formare l’aliquota contributiva complessiva, con la relativa quota a carico del lavoratore (sul tema si veda l’apposita procedura nella sezione Inps di Mago Lavoro).

Per accedere all’applicazione è necessario accreditarsi ed entrare nel portale Inps nella sezione “Servizi per le aziende ed i consulenti” > “UNIEMENS” (M.Mi.).